Primi di Pesce · Primi piatti

Spaghetti alle vongole. Vi svelo tutti i segreti per un piatto perfetto, cremosi come al ristorante. World pasta day.

spaghetti alle vongole cremosi (4) TEST

Nella giornata mondiale della pasta World pasta day che si celebra oggi in Brasile e in tutto il mondo, per la 19esima volta,  voglio festeggiare con voi con un piatto che amo moltissimo e voglio svelarvi tutti i segreti di una ricetta, che apparentemente semplice, nasconde in se tante insidie: gli spaghetti alle Vongole!

Ecco quindi i miei consigli su come realizzare un piatto di spaghetti alle vongole, profumato, gustosto, senza sabbia e soprattutto cremoso come al ristorante.

Online si trovano migliaia di ricette e a volte sembra davvero una giungla nello scegliere quella che fa al caso nostro,  c’è usa nella ricetta il pomodoro suscitando non poche polemiche oppue chi per creare la famosa cremina aggiunge farina, la mia ricetta più integralista non usa nessuna delle due varianti.

Ma andiamo per step… innanzitutto scegliendo i nostri ingredienti e qualche consiglio su come evitare gli errori più comuni.

LE VONGOLE. Due sono i tipi di vongole usate per questo piatto: le vongole comuni o lupini, oppure le vongole veraci (ovvero vongole filippine).

LA PASTA. Anche qui ci sono pareri discordanti anche se la scelta e meno problematica e quasi tutti siamo concordi che il formato di pasta ideae sono gli spaghetti, anche se c’è ancora qualche retaggio degli anni 80 che persiste ad usare le linguine. Per quanto riguarda la grandezza data dal numero riportato sulla confezione è  il n. 5. Ideali anche per amalgamarli nell’acqua di cottura che vedremo è passo importante per creare la cremina.

GLI ERRORI COMUNI E COME EVITARLI.

  • Sabbia nelle vongole come eliminarla. Pulire per bene le vongole è un’operazione abbastanza semplice ma che richiede un pò di tempo quindi procedete in modo da avere le vongole pronte e pulite prima di cucinarle, se dovete cucinarle a pranzo vi consiglio questa operazione la sera prima. Preparate per circa 600-700 g di vongole 1 litro di acqua e sciogliete dentro 35 g di sale, prendete le vongole e controllatele una per una, butte quelle rotte, immergete nell’acqua solo quelle integre, un segreto per spurgare le vongole, è darle da mangiare, quindi la farina, un cucchiaio nell’acqua dove le avete riposte, aiuteranno in questa operazione, mettete la ciotola nel frigo e lasciatela li per 4-5 ore. Trascorso questo tempo toglietele dal frigo e sciacquarle sotto l’acqua corrente, eliminate tutta la sabbia e lo sporco, lavate la ciotola e ripetete l’operazione sena aggiungere la farina, riporre dinuovo in frigo sempre per circa 4 ore. Trascorso questo tempo lavatele dinuovo sotto acqua corrente e a questo punto sono pronte per la vecchia ricetta. Ps nel caso in cui nonostante questa accortezza vi accorgeste che dopo l’apertura delle vongole, in fase di realizzazione della ricetta, ci fosse ancora della sabbia, prima di procedere vi consiglio di filtrare il sugo rilasciato dalle vongole con una garza molto fitta. eviterete cosi il fastidioso disagio della sabbia sotto i denti.
  • Spaghetti asciutti e/o troppo salati. Se gli spaghetti dovessero risultare salati, questo errore è dovuto al fatto che le vongole sono già salate quindi non salate la pasta o usatene pochissimo nell’acqua di cottura, alla fine potete sempre aggiustare di sale il piatto, mentre se dovessero risultate asciutti il segreto è cucinarli con la tecnica del risotto, pertanto a metà cottura, scolateli e mantecate gli spaghetti con le vongole in modo da terminare la cottura nell’acqua rilasciata dalle vongole e utilizzare se fosse necessario l’acqua di cottura della pasta, che dovrete tenere da parte per l’occorrenza. In questo modo otterrete una bellissima cremina, un’accortezza è anche quella di usare poco olio per il soffritto, in questo modo avrete un piatto leggero e delicato.
  • Vongole piccole dure e gommose. Questo errore è dovuto alla troppa cottura delle vongole, le lupini o peverasse si aprono davvero in pochissimi minuti, in padella coperte da coperchio, in 2-3 minuti, entre le veraci in circa 4-5, una volta che si aprono fatele cuocere max per 1 minuto in più e poi toglietele dalla padella.

spaghetti alle vongole cremosi (1)

Passiamo alla ricetta

Ricetta per 2 persone

Tempo di realizzazione totale 20-30 min: preparazione 10 min – cottura 10 min.

  • 600-700 g vongole (io ho usato le lupini)
  • 200 g spaghetti n. 5
  • olio evo q.b.
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 mazzetto prezzemolo
  • pepe nero (se gradito)
  • 1 peperoncino fresco (se biologico e calabrese ancora meglio)

Innanzitutto pulite e spurgate le vongole come da consigli all’inizio di questo articolo. In una pentola bella capiente mettete a bollite l’acqua mi raccomando non salata o salata pochissimo.

In una padella preferibilmente di alluminio, fate saltare l’aglio intero inciso, con l’olio, usate poco olio e per favorire il soffritto con l’aglio inclinate la padella in modo da immergerli nell’olio. Appena dorati rimuoveteli dall’olio.

Nel mente appena l’acqua bolle immergere gli spaghetti cuoceteli mi raccomando per metà tempo di cottura, all’incirca 4 min.

Ponete le vongole nella padella con l’olio del soffritto. Portate il fuoco al massimo e coprite la padella con il coperchio. Entro 3-4 minuti saranno completamente aperte. Cuocere per 1 minuto e poi spegnere il fuoco. Togliere le vongole dalla padella e metterle da parte. Mi raccomando buttate le vongole rimaste chiuse, vuol dire che erano morte. L’olio e l’acqua di cottura lasciatela nella padella, aggiungete il vino bianco e lasciatelo sfumare per 1-2 minuti.

spaghetti alle vongole cremosi (2)

 

Eliminate metà dei gusci delle vongole conservandone la vongola all’interno, in modo da rendere più comodo servire gli spaghetti senza troppi gusci nel piatto.

 

Trascorsi i 4 minuti con un mestolo per scolatura o delle forchette trasferire gli spaghetti nella padella con l’acqua di cottura delle vongole. Aggiungere un paio di mestoli di acqua di cottura se ce ne fosse bisogno e terminate la cottura degli spaghetti nella padella come fosse un risotto.

 

Trascorso il tempo di cottura degli spaghetti, mescolando di tanto in tanto a fuoco medio, assaggiare la pasta ed eventualmente aggiustatela di sale. Vedrete che la matecatura, sarà perfetta data dal rilascio dell’amido della pasta.  Aggiungere il prezzemolo che avrete precedentemente tritato, pochissimo peperoncino (se gradito pepe nero ma io da buona calabrese non posso non usare peperoncino fresco e biologico) e le vongole, girate ancora un paio di volte. Se il sugo risultasse troppo asciutto aggiungete ancora un po’ di acqua di cottura degli spaghetti.

spaghetti alle vongole cremosi (5)

spaghetti alle vongole cremosi (7)

Ecco i vostri meravigliosi spaghetti alle vongole, cremosi e profumati,  pronti per essere serviti e gustati.

spaghetti alle vongole cremosi (6)

spaghetti alle vongole cremosi (3)

Buon appetito, felice pasta Wold pasta day! e mi raccomando, non scordate mai che l’ingrediente segreto è sempre quello di cucinare con Amore!

spaghetti alle vongole cremosi (4) TEST

Image 2

 

Annunci

2 thoughts on “Spaghetti alle vongole. Vi svelo tutti i segreti per un piatto perfetto, cremosi come al ristorante. World pasta day.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...