Lievitati Salati · Pizze & Focacce semplici

Focaccine all’olio d’oliva e rosmarino

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-10-test

Eccole le focaccine, quelle buone per merenda, quelle morbide morbide, ne ho provate di ricette, ma la focaccia aveva sempre un sapore di rustico e di pane e non erano mai sofficissime, invece questa ricetta è perfetta perchè replica le classiche focaccine soffici soffici, quelle da farcire come più ci piace, quelle in cui affondi le dita e i denti.
La ricetta che cercavo, dopo svariati tentativi, l’ho finalmente realizzata.
Sono focaccine semplici e genuine per far felici grandi e piccini.  Queste focaccine sono perfette per una merenda sana, l’ideale da proporre ad una festa, per un aperitivo con gli amici…. o semplicemete da gustare quantdo più ci va… fatele e vedrete che ve ne innamorete e poi la vostra casa avrà un profumo di buono!

Questa è la ricetta della focaccia per circa 12 focaccine
Tempo di realizzazione 1 ora + tempi di lievitazione e cottura
  • 300 g di farina manitoba
  • 300 g di farina 0
  • 100 g di lievito madre rinfrescato (pasta madre solida idro 50%) oppure 70 g di licoli rinfrescato oppure 10 g di lievito di birra fresco o secco
  • 250 g di latte temperatura ambiente
  • 30 g di olio extravergine di oliva
  • 40 g di burro ammorbidito
  • 70 g di fiocchi di patate + 140 g di acqua oppure 200 g di purè di patate ( realizzato con 130 g di patate bollite e schiacciate + 20 g di latte + 10 g di burro + sale)
  • 1 tuorlo d’uovo + 1 uovo intero (se desiderate potete ometterli aggiungendo all’impasto 20 g di burro + 20 g latte)
  • 1 cucchiaino di miele
  • 15 g di sale

Per la finitura emulsione con

  • 65 ml di acqua
  • 65 ml di olio evo
  • sale grosso e rosmarino

Setacciate le farine. Iniziamo preparando un preimpasto in una ciotola con latte a temperatura ambiente in caso di lievito madre e appena tiepido in caso di lievito di birra, poi 200 g di farina, il cucchiaino di miele ed ovviamente il lievito. Mescolate fino ad ottenere un composto molle, coprite la ciotola con pellicola e lasciatelo lievitare per circa 1 ora in un ambiente caldo.

Nella planetaria montate il gancio,  se ne siete sprovviste procedete ad impastare a mano, inserite metà della farina rimanente, il tuorlo e l’uovo intero (se li omettete aggiungete il burro e il latte sostitutivo) aggiungete tutto il prefermento, impastate a bassa velocità per qualche minuto, aggiungete a questo punto i fiocchi di latte, a cui avrete precedentemente aggiunto l’acqua o il purè di patate (che vi consiglio di preparare prima e di farlo raffreddare per bene prima di usarlo), continuate ad impastare per qualche minuto, aggiungete il sale, la restante farina poco alla volta, appena sarà tutta incorporata, quindi solo alla fine l’olio e il burro ammorbidito, poco alla volta, fino a completo assorbimento.

Aumentate la velocità  e impastate per circa 5-10 minuti circa. Non serve lavorarlo tanto perchè non serve avere un impasto incordato. Il risultato deve essere un composto liscio e compatto.

Lasciate riposare in ciotola coperta con un canovaccio per un quarto d’ora, poi trasferite l’impasto in un contenitore coperto da pellicola e lasciatelo raddoppiare in un luogo caldo per circa 3-4 ore, va bene il forno con la lucina accesa. Trascorso questo tempo rivestite una teglia rettangolare da carta da forno, spennellatela con l’emulsione di acqua e olio, preparatela in un barattolo chiuso e shakeratela per bene, stendete l’impasto nella teglia. Una volta che avete steso la pasta aiutandovi con le mani per farla arrivare ai bordi, create con le dita delle fossette nell’impasto, copritelo con della pellicola e lasciatelo riposare per una notte in frigorifero, potete anche omettere questo passaggio lasciando lievitare l’impasto in forno con lucina accesa per almeno 3-4 ore (a temperatura di circa 26 gradi), io preferisco la sosta in frigo perchè rende l’impasto più leggero e digeribile.

Se la volete alta alta usate una teglia più piccoli a bordi alti in questo modo sarà davvero molto simile alle focacce alte che troviamo da fornaio

Il giorno dopo, in caso di riposo in frigo, lasciate l’impasto in un luogo caldo, come sempre il forno con lucina accesa è l’ideale e fatelo acclimatare in modo che la lievitazione riparta,  l’impasto deve raggiungere il doppio di volume. Ci vorranno un paio d’ore.

Con le dita, unte di olio, procedete con le occhiature: affondate le dita in modo da creare tanti occhi, ossia tanti buchi fatti con i polpastrelli delle mani e che devono essere rigorosamente tutti riempiti di emulsione di acqua e d’olio. Spargete a questo punto di  sale grosso e rosmarino possibilmente fresco.

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-2

Infornate in forno già caldo a 200º per 25-30 minuti. Prestate attenzione alla cottura deve presentarsi croccante all’esterno e morbida all’interno, e la superficie di un color dorato con le occhiature bianche.

Sfornatela, fatela raffreddare per bene su una gratella e porzionatela tagliandola a rettangoli,  dovreste circa ricavarne 12, avrete cosi la forma classica delle focaccelle.

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-4

Eccole qua le focaccine sono pronte per essere farcite e gustate o semplicemente mangiate cosi, senza l’aggiunta di nient’altro, si conservano in sacchetti di carta o in un canovaccio per diversi giorni.

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-6

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-5

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-7

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-1

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-8

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-9

focaccelle-fatte-in-casa-focaccine-morbide-focaccia-morbida-focaccia-morbidissima-10-test

Allora non mi resta che augurarvi buon appetito e ricordate che l’ingrediente segreto è sempre quello di cucinare con amore.

Image 2

Annunci

2 thoughts on “Focaccine all’olio d’oliva e rosmarino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...