Pane & Panini · Pizze & Focacce ripiene

Filone rustico aglio olive e pomodori secchi

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-6

Questo pane ha il sapore di casa, rustico, casereccio. Ha un sapore indescrivibile, ha la consistenza e il sapore del pane che faceva mia nonna nel forno a legna quando ero piccola. Mi ha portata indietro di oltre 30 anni quando alla fine dell’infornatura dei pani, che dovevano bastare per un mese, mia nonna preparava e infornava le focaccie con pomodoro e olive. Beh questo pane somiglia tanto al sapore di quelle focacce.

Sono felice di condividere con voi questa ricetta a cui sono particolarmente affezionata. Ho suddiviso per facilità le due versioni con lievito madre e con lievito di birra.

Ingredienti per un Filone da circa 700 gr

Tempo di realizzazione 2 ore circa + tempo di riposo e lievitazione

Versione con Lievito Madre

Biga con Lievito Madre (Prefermento)

  • 50 g di lievito madre rinfrescato (pasta madre solida idro 50%) oppure  35 gr di licoli rinfrescato in questo caso aggiungere 20 g di farina
  • 70 g di farina 0 biologica
  • 35 g acqua

Impasto finale

  • 135 g di prefermento 1
  • 400 g farina 0 biologica
  • 50 g di lievito madre rinfrescato (Pasta madre solida idro 50%) oppure 35 g di licoli rinfrescato in questo caso aggiungere 20 g di farina
  • 270 g di acqua
  • 10 g di sale
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere (dolce o piccante)

Versione con Lievito di birra

Ingredienti

Biga con Lievito di Birra (Prefermento)

  • 115 g di farina 0
  • 65 g di acqua
  • 5 g di lievito di birra secco o fresco

Impasto finale

  • Tutto il  prefermento
  • 400 g farina 0 biologica
  • 3 g di lievito di birra secco oppure  7 g di lievito di birra fresco
  • 280 g di acqua
  • 10 g di sale
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere (dolce o piccante)

Per la farcitura

  • 10 olive tagiasche denocciolate
  • 10 olive di gaeta denocciolate
  • 5 olive kalamata denocciolate
  • 3-4 pomodori secchi
  • 2 spicchi d’aglio
  • peperoncino in polvere dolce o piccante
  • origano

La sera prima

Preparare il prefermento il mattino e lasciato a temperarura ambiente fino al mattino seguente, nelle giornate estive fate attenzione e lasciate riposare ad una temperatura non superiore a 25-26 gradi.

Al mattino, setacciate la farina insieme al peperoncino in polvere e unite l’acqua in cui avrete sciolto il lievito madre rinfrescato (o il lievito di birra), (questo non è un errore, oltre al prefermento va aggiunta ancora una piccola quantità di lievito) e il sale e impastare per 3 minuti in planetaria a velocità bassa, aggiungete prefermento e continuate ad impastare per almeno 10 minuti a velocità 3 fino a raggiungere l’incordatura. Trasferire l’impasto in una ciotola e lasciare riposare per 90 minuti, ogni 30 minuti procederete con un giro di pieghe in ciotola.

Effettuate tutte le pieghe coprite con la pellicola e lasciate lievitare l’impasto fino a raddoppio. Ci vorranno da un minimo di 3 ore al un massimo di 5-6 ore questo dipende dalla temperatura in casa e dalla forza del vostro lievito.

Coni di pane (2)

Se desiderate un pane ancora più buono io consiglio sempre la maturazione in frigo di almeno 16 ore, specie se usate lievito di birra. Per la maturazione in frigo vi consiglio di usare una farina di forza con almeno 13 g di proteine.

Una volta lievitato e  raddoppiato infarinate la spianatoria con della semola stendete l’impasto e farcitelo con le olive, l’aglio e i pomodori secchi (se troppo duri fatelo rinvenire per un paio d’ote in acqua e vino poi asciugateli e spezzattateli) e una spolverata di origano, effettuate circa 4-5 pieghe in modo da incorporare bene la farcitura e procedete alla formatura, io gli ho dato la forma del Pain paillase i passaggi li troverete qui, visto che l’impasto è molto idratato se non avete dimestichezza vi consiglio di fare questa operazione direttamente in teglia, io ho cotto il filone su pietra refrattaria quindi dalla spianatoia ho fatto scivolare il pane sulla pietra ma se voi non siete pratici vi consiglio di formate il pane direttamente sulla teglia di cottura oppure su un foglio di carta da forno che vi aiuterà a far sciovolare il pane o sulla pietra refrattaria, se anche voi ne avete una, o sulla leccarda del forno rovente. E’ consigliabile riscaldare anche la teglia di cottura, lo shock termico proveniente dal basso aiuterà alla formazione dell’alveolatura.

Sulla spianatoia o sulla teglia ben infarinata da semola, lasciate cadere lentamente l’impasto, sempre molto delicatamente date una forma allungata all’impasto, tipo filoncino.

Decoratelo se volete con delle spolverate di peperoncino in polvere. Lasciate riposare per circa 2-3 ore e infornate in forno già caldo temperatura 250 gradi, dove avrete inserito e preriscaldato la pietra refrattaria oppure la leccarda del vostro forno, (attenzione non devono essere a contatto con la resistenza, vi consiglio di inserire tra resistenza o teglia o pietra refrattaria la griglia del forno oppure un’altra teglia ribaltata) e dove avrete inserito un pentolino pieno di acqua, il vapore è importante per creare una crosta spessa e croccante, cuocete quindi a vapore per circa 30 minuti, se avete uno spruzzino, vaporizzate acqua ogni 10 minuti.  Dopo 20 minuti abbasare la temperatura a 200 gradi Trascorsi 30 minuti togliete il pentolino e continuate la cottura per altri 20 minuti fino a quando il colore del pane non sia bello dorato, vi consiglio anche di girare il pane  cambiando verso in modo che sia cotto uniformentente. Gli ultimi 10 minuti la cottura va effettuata a spiffero, quindi aprite la portiera leggermente magari bloccatela con un cucchiaio di legno.

A cottura ultimata togliete dal forno e lasciate raffreddare su una gratella.

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-3

Il pane è un tripudio di profumi e sarà e croccantissimo, il taglio io lo faccio sempre il giorno dopo ma potete anche tagliarlo lo stesso giorno, fatelo però raffreddare almeno un paio d’ore.

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-5

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-15

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-4

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-1

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-2

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-7

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-9

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-10

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-14

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-16

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-17

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-18

filone-rustico-con-aglio-olive-e-pomodori-secchi-6-test

Il vostro bellissimo filone riustico è pronto! Si conserva in un luogo asciutto avvolto in un canovaccio per giorni.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e ricordate sempre che l’ingrediente segreto è sempre quello di cucinare con Amore.

Image 2

Annunci

2 thoughts on “Filone rustico aglio olive e pomodori secchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...