Lievitati Dolci e Panbrioches · Torte

Panbella mandorle e cioccolato

Panbella ciambella cioccolato e mandorle (13)test

Non è un panettone non è una ciambella è Panbella! Il nome ovvio l’ho coniato io! Io adoro i panettoni sia quelli artigianali sia quelli casalinghi e caserecci ma molti di noi non sono abituati a farli in casa e chi ha la fortunata capacità di saperli fare magari li prepara solo nel e per il periodo delle feste. Volevo realizzare un dolce che mi ricordasse il panettone ma che fosse facile e realizzabile come una ciambella, che fosse soffice, morbido e profumato come il panettone ma che mantenesse fragranza e morbidezza per giorni come la ciambella. Questo dolce ha tra i suoi vantaggi quello di avere come base un impasto versatile e personalizzabile. Quindi potete aggiungere qualsiasi aroma e farcitura, io ad esempio ho usato rum, arancia e vaniglia, ovviamente se avete  bambini potete omettere il liquore, ho arricchito il tutto con gocce di cioccolato fondente e mandorle, voi potete aggiungere qualsiasi frutta secca a vostro gusto e piacimento tipo uvetta, canditi, noci, nocciole… insomma potete sbizzarrirvi. E’ davvero buona, credetemi, è buona per colazione per merenda, è fantastica come snack, come spuntino… Vi assicuro che vale davvero la pena realizzarla e vi invito e spingo a provarla, ricordandovi che le cose più buone hanno bisogno di tempo come questo dolce … che ha una lievitazione lenta lenta….

Ingredienti per uno stampo da 20-24 cm

  • 175 g farina 0
  • 170 g farina Manitoba
  • 150 g latte intero temperatura ambiente
  • 2 uova
  • 50 g di zucchero
  • 50 g di burro
  • 90 g di Lievito madre rinfrescato (pasta madre solida) 0ppure 3 g di lievito di birra
  • 1/2 cucchiaio di miele
  • un pizzico di sale
  • 50 g di mandorle tritate
  • 50 g di gocce di cioccolato fondente (o cioccolato tritato)
  • la scorza di un’arancia bio
  • 20 ml di rum
  • vaniglia qb per aromatizzare (estratto, semi o vanillina)
  • mandorle  intere per la decorazione
In una ciotola, meglio se avete una planetaria, sciogliete il lievito madre nel latte a temperatura ambiente insieme al miele, (se usae il lievito secco usate latte tiepido) unite le due farine setacciate con il sale ed iniziate ad impastare con il gancio apposito, appena l’ impasto prende corpo unite metà dello zucchero ed incordare  aumentando leggermente la velocità (ci vorranno circa 10 minuti), ridurre appena la velocità  ed aggiungere il rum e la vaniglia, unire poi un uovo, alla ripresa dell’incordatura unire il resto dello zucchero e l’ altro uovo; incordare di nuovo ed unire a più riprese il burro a temperatura ambiente insieme alla scorza dell’arancia. Incordare ancora aumentando la velocità dell’impastatrice fino ad ottenere un impasto lucido elastico e ben legato.

Unite infine le mandorle triturate finemente e il cioccolato fondente (gocce o tritato) che avrete tenuto almeno un’ora nel freezer.

Ponete l’impasto in una ciotola pulita, coprite con pellicola e lasciate che raddoppi di volume.
Sgonfiare l’impasto, lavorare leggermente e formare una palla. Spennellare lo stampo a forma di ciambella con del burro fuso e infarinate e posizionare le mandorle intere che fungeranno da guarnizione. Inserire la palla nello stampo praticando prima un foro nel centro, coprire con pellicola e lasciare lievitare fino a che non avrà raggiunto il bordo dello stampo, deve raddoppiare io visto che ho usato il lievito madre e ho preparato questo dolce nel tardo pomeriggio l’ho lasciata lievitare in forno spento per tutta la notte e l’ho infornata stamattina.
Non avendo uno stampo per ciambella da 20 cm ho usato una teglia dai bordi alti dove ho posizionato un coppapasta rivestito di carta da forno per fare il buco, un’accortezza è quella che più utilizzetere uno stampo stretto e altro più le fette della vostra panbella saranno alte e simili a quelle di un panettone.
Infornare a forno già caldo a 210 gradi per i primi 10 minuti poi abbassare a 190 gradi  e perseguire la cottura per 25 minuti circa, controllare frequentemente e se si scurisce troppo, coprire la superficie con della stagnola, la Panbella dovrà risultare dorata e deve risultare leggera e come se fosse vuota dentro, se così non fosse proseguire la cottura.
Panbella ciambella cioccolato e mandorle (8)
Sfornare e lasciare raffreddare, estrarre dallo stampo e spolverare con zucchero a velo.
Questo dolce si conserva morbido per diversi giorni abbiate solo l’accortezza di tenerla al riparo da correnti d’ aria coperta da un canovaccio o in contenitore per dolci.
Panbella ciambella cioccolato e mandorle (9)
La vostra Panbella è pronta per essere gustata…
Panbella ciambella cioccolato e mandorle (10)
Panbella ciambella cioccolato e mandorle (15)
Panbella ciambella cioccolato e mandorle (19)
Panbella ciambella cioccolato e mandorle (16)
Panbella ciambella cioccolato e mandorle (18)
Panbella ciambella cioccolato e mandorle (14)
Il risultato vale l’attesa!
Panbella ciambella cioccolato e mandorle (13)test
Buon appetito e mi raccomando cucinate sempre con Amore!
Image 2

Annunci

2 thoughts on “Panbella mandorle e cioccolato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...